Un servizio a portata di tutti

Onoranze funebri Sorrentino

Scopri

Servizi

box-servizi3

Scopri

Sorrentino fiori e palloncini
box-palloncini2

Scopri

Bottega storica della Sardegna

Onoranze Funebri Sorrentino è un’agenzia funebre a gestione familiare, attualmente gestita dalla terza generazione, che è stata fondata nel 1951 a Cagliari.

L’agenzia funebre si occupa da oltre 60 anni della gestione di prodotti e servizi per ricordare nel migliore dei modi chi non c’è più. A tal fine, Onoranze Funebri Sorrentino utilizza un approccio estremamente umano fondato su valori importanti quali l’affetto, l’amore, il rispetto, la famiglia, tramandati di generazione in generazione.

L’agenzia funebre di Cagliari assume una configurazione internazionale, poiché si occupa di trasporti funebri anche all’estero curando minuziosamente ogni singolo aspetto burocratico.
Oltre ai riti funebri, Onoranze Funebri Sorrentino offre una vasta gamma di servizi concernenti le composizioni floreali e addobbi con palloncini per ogni occasione.

Onoranze Funebri Sorrentino è sinonimo di qualità, professionalità, esperienza pregressa ed evoluzione, caratteristiche che rendono l’agenzia una delle più rinomate su tutto il territorio cagliaritano.

UN PENSIERO PER I TUOI CARI

Ci eravamo rivisti un anno fa. Avevamo ricordato ibei tempi del mare. Era sereno e sorridente come sempre. Con lo stesso sorriso ci auguriamo sia volato in cielo. Un forte abbraccio. Care e Fiorella
Ciao zio. Ti voglio bene
Una persona vera che insieme a mio padre si ritroveranno a divertirsi insieme come ai tempi dei casotti un grandissimo abbraccio a tutta la famiglia di Vero cuore
Bebo era una persona straordinaria , Nonostante non lo vedessi da tempo era per me Sempre una persona cara. Lui ed il mio papà Augusto Erano davvero due pazzi scatenatii, ricordo ancora le loro risate. Ora si ritroveranno nuovamente insieme Come ai bei tempi . Un forte e caloroso abbraccio a tutti i familiari da urta la nostra famiglia
In questo triste momento vi sono vicina nel vostro immenso dolore. Con tutto il cuore vi abbraccio fortemente .
Siamo vicinissimi al vostro dolore sentite condoglianze alla famiglia Frau !da Roberto e Donatella e Enrico
Non potendo essere vicino a voi in questa triste circostanza sappiate che il nostro affetto è con voi. Elena, Umberto, Luigi e Morena
Ti porterò sempre nel mio cuore... Ciao Bebbo Unico è insostituibile.
Maria e Antonio con Enrico, Isa e Carlos sono vicini a Meri, Roberta con Giuseppe ed Elisa, Stefania con Paolo e Alessandro per la scomparsa del loro caro Bebo Frau
Bonjour Monsieur Jaen_Paul.... Con affetto ti ricorderò come un uomo tutto d'un pezzo.... CIAO SIGNOR GIANPAOLO
Mi e difficile credere che non ci sei più,ma averti visto con le tue sorelle mi ha riempito di gioia,e stato un momento di gioia ,anche x me ,e questo e un ricordo che porterò sempre con me,la su non sarai solo le tue sorelle ,il papà la mamma ,ti porgeranno la mano e ti indicheranno la strada per raggiungere quel raggio di sole che riscalderà il cuore x chi ti a voluto bene ,ciao zio
Da Giovanni Cap 5 versetto 28e 29 Non meravigliatevi di questo, perché verrà il tempo in cui tutti quelli che sono nelle tombe commemorative useranno useranno la sua voce e ne usciranno:quelli che hanno fatto cose ignobili per una resurrezione di vita mentre quelli che hanno praticato cose ignobili per una resurrezione di giudizio.
Ciao zio Buon viaggio!Ora sei un angelo volato in cielo!Vèglia su tutti noi, sei vicino a una stella che brilla:tua sorellaLaura. La mia mamma Luisella Farci
Ho pregato Dio Padre con le parole della liturgia di alcune domeniche fa: "Signore ricordati della Tua misericordia" Io speravo nella misericordia per me più grande, ma sappiamo che tanti sono i modi in cui essa si manifesta. Il dolore di questi mesi, la crudele distanza di queste settimane, la straziante assenza di commiato, hanno però regalato doni insperati. Io e Nino ci siamo accompagnati per mano nel separarci, senza pietose bugie ma nella verità. Ciò ha vieppiu' rafforzato il nostro sentirci uniti, e in una dimensione di fede. Nino ha detto: " Sarà quel che è scritto ", come dire " non la mia volontà, ma la Tua". Ringrazio il Signore per questo, e la Madonna che l'ha stretto a sé nel lasciare questa vita per l'altra. Bice
Nel secondo anniversario si terrà una messa per le anime di Livia e Virgilio presso la Chiesa di S.Lucifero il giorno 15 novembre 2020 alle ore 20.00.
Il signore aveva bisogno di un altro Angelo e ha scelto lei, Sign. Cogoni, Anche se ci siamo incontrati solo una volta per pranzo in casa vostra, non e' stato difficile constatare le vostre pregiate doti, nonche' la vostra immensa passione per il giardino. D'ora in poi potra' occuparsi del Giardino Terrestre in Cielo..
Ciao diddo, Non sono molto bravo a scrivere lettere e a fare la persona ‘seria’ preferisco sempre un po’ buttarla in battuta e cercare di prendere tutto alla leggera fin quanto possibile.la situazione attuale non è così leggera purtroppo ma veramente surreale...certe cose non si riesce mai a dirle...io credo e spero che potremmo nuovamente vederci,abbracciarci forte e farci due risate...ma voglio comunque scriverti due righe per dirti quello che sai e che sappiamo già ma che fa piacere anche leggere scritto...ossia il bene che ti voglio e che ci vogliamo...non me ne vogliano gli altri zii ma con te ho sempre avuto un rapporto speciale tu non sei zio tu sei diddo, il mio diddo...quello che mi ha insegnato ad accendere il fuoco...tu proprietario del camino io del fuoco...tu dotato di baffi multicolore che mi divertivo a cercare nelle serate passate al bungalow...tu che mi intrattenevi con le tue invenzioni i tuoi antifurti del deserto e tutte le varie tipologie di invenzioni del deserto...tu che insieme alla ziastra mi portavi a fare viaggi bellissimi...in particolare quello a Venezia, indimenticabile, con tutti i suoi episodi ed aneddoti dal tucano in vetro di murano al panino mangiato in piazza dietro l edicola al primo assaggio di carbonara in quel di Padova...e poi quello in egitto con tutte le risate annesse e connesse che ci siamo fatti traendo spunto dai personaggi incredibili come ermete etc etc Tutto questo sempre con il tuo stile british...impeccabile con un senso dell’umorismo raffinato ed elegante e spassosissimo... Tu che insieme alla ziastra sei una delle figure più importanti della mia infanzia, giovinezza ed età adulta....a te non posso che volere un infinito bene e ti chiedo di trovare un altro dei tuoi trucchi del deserto e sistemare questa ingarbugliata matassa... Ti aspetto fuori!un bacione (Mandata al diddo in ospedale il 7 settembre)
“Sii autorevole, ma non autoritario”. Così mi hai detto, vari anni fa, quando inizia a insegnare all’Università in Cile. Una frase semplice e coincisa, come ti piaceva, come ti piaceva essere. Ma poi, almeno per me, spesso difficile da mettere in pratica. E ti voglio ricordare in particolare per la tua, di autorevolezza, bene prezioso e estremamente raro di questi tempi. Espressa a scuola, nel “tuo” Industriale - “vieni all’Industriale che ti raddrizzo io” - e che ho potuto constatare, sebbene non ti abbia visto all’opera, negli incontri per strada con gli alunni. A volte mi sembrava di andare in giro con Rombo di Tuono per la venerazione che alcuni mostravano. Ma l’autorevolezza tua va ben oltre il laboratorio di chimica e le aule. È quel filo che ti ha permesso di tessere relazioni umane solide e resistenti agli anni. Autorevolezza è sapere... e saperlo trasmettere. Tu sapevi, di molte cose, e sei un riferimento per me. Era una necessità ritagliarmi uno spazio con te per chiacchierare e ridere di sciollorius così come per sapere la tua opinione sulle scelte che col tempo ho fatto. E sapevi tessere con maestria questi momenti. Che fosse una fregola, un bicchiere di porto in una notte d’estate, un caffè a Lisbona, un concerto di Capossela o una piketada a pitz’e monti. Sempre con dolcezza, con ironia, con autorevolezza. Una trama tenue, ma indistruttibile.
Un dolce pensiero va a te, che adesso da lassù veglierai su di noi... C'è chi ha avuto la fortuna di conoscerti da molto tempo e chi come me ti conosceva da quasi tre anni, ma nonostante questo ti consideravo come il padre che nn ho mai avuto, guardare le partite, bersi un bel bicchiere di vino, parlare del più e del meno, saranno tutte cose che costudiro' dentro il mio cuore e avrò la fortuna di raccontare ai miei figli... I tuoi nipoti... la splendida persona che eri e continuerai a essere anche da lassù, non te lo mai detto ma TI VOGLIO UN GRAN BENE... simone
Buon viaggio sig. Giancarlo. Da ora in poi sorveglierà dall’alto la sua famiglia Un caro abbraccio a Francesca a sig.ra Amelia ai figli tutti e nipotini. Lontano dagli occhi, ma vicinissimo al cuore. Con affetto alberto.

L’angolo della memoria